Magazine by

Palmarès 2017

Un anno pieno di soddisfazioni per Lombardini22
Written by
Share:

Come dice il nostro AD: “Da quando abbiamo iniziato a partecipare ai premi, abbiamo anche iniziato a vincerli”

Il rischio è un mero elenco autoreferenziale. La possibilità reale è quella di dare voce alle diverse business unit che animano una realtà vasta e complessa come quella di Lombardini22. Architettura, interior design nel settore uffici, BIM, tecnologia, sostenibilità, grandi spazi del retail: i premi vinti sono arrivati dalle diverse anime che rendono Lombardini22 la terza società di architettura in Italia in base al fatturato.

 

BIM&DIGITAL Award

L’ultimo vinto – il 19 ottobre – è il premio BIM&DIGITAL Award 2017 nella categoria Piccoli Progetti con i due ponti ciclopedonali sul Naviglio Grande a Milano, realizzati dopo aver vinto il concorso nel 2012 indetto da Metropolitana Milanese per conto di EXPO 2015. I ponti rappresentano un esempio di progettazione avanzata tramite l’utilizzo di nuove tecnologie parametriche, che consentono il controllo e la generazione di forme complesse a seguito di regole geometriche e matematiche definite nell’algoritmo. Una forma complessa la cui sezione varia per tutta la lunghezza: la planimetria è generata da due archi che si intersecano, di cui si potevano modificare le dimensioni dei raggi. Le lamelle che appaiono identiche tra di loro in realtà assumono forme leggermente diverse, per adattarsi all’andamento sinuoso della piastra e della trave. Queste accortezze hanno reso la forma del ponte elegante e sinuosa. L’algoritmo è stato utilizzato in ogni fase del progetto: concept, definitiva, esecutiva, permettendo di essere molto precisi e di poter lavorare contemporaneamente su due ponti.

Matteo Noto, Head of DDLab, ritira il premio BIM & Digital Award

Il premio BIM&DIGITAL Award 2017 è nato dalla collaborazione tra BuildingSmart Italia e Digital&BIM Italia con l’obiettivo di premiare aziende, start-up, imprese che hanno promosso nuovi strumenti e tecnologie digitali capaci di rendere più efficace il processo di costruzione e gestione e contribuire a diffondere i progetti e le opere che sfruttano le innovazioni digitali e in particolare il BIM al fine di migliorare le performance e rendere più efficace il processo di progettazione, realizzazione, gestione e manutenzione.

il ponte tra il Naviglio Grande e Via Lombardini

The American Architecture Prize

Microsoft House ha vinto l’American Architecture Prize nella categoria Interior Design / Workplace. Il progetto, già vincitore nella stessa categoria di Iconic Award, si inserisce in un percorso che Microsoft Italia ha intrapreso da anni all’insegna del “New World of Work”, un approccio alle dinamiche professionali che prevede una maggiore flessibilità dei propri collaboratori nell’ottica dello smart working, l’utilizzo di spazi funzionali e di tecnologie innovative per massimizzare la collaborazione. Il benessere e la conciliazione delle esigenze personali e professionali sono il fulcro attorno al quale ruotano la gestione del tempo e il modo di lavorare e dove la flessibilità diventa un importante strumento per il raggiungimento degli obiettivi. In questo processo DEGW ha creato spazi interni dove i valori aziendali si fondono con i nuovi modi di incontrarsi e lavorare creando un workplace dinamico e collaborativo, composto da ambienti innovativi, funzionali ed esperienziali. Le nuove modalità di concepire gli spazi rappresentano un diverso modello di lavoro. Lo smart working è un percorso di sviluppo e innovazione che consente di far evolvere l’organizzazione e ritrovare giacimenti nascosti di entusiasmo ed energia, attraverso un workplace dinamico e collaborativo.

AAP – American Architecture Prize è uno dei premi più rispettati del settore e mira a mostrare il talento e la visione unica degli architetti in tutto il mondo, riconoscendo l’eccellenza di edifici architettonici innovativi, ma anche chiari e pratici. AAP celebra i talenti che spostano i confini, fissando nuovi standard.

La premiazione verrà celebrata a New York il 27 ottobre presso lo Sky Room del New Museum of Contemporary Art.

Multipurpose Area, Microsoft House

 

Iconic Award

Il progetto per la sede milanese di Microsoft Italia – Microsoft House – si è aggiudicato anche il primo premio nella categoria Interior a Iconic Awards 2017.

Il concorso internazionale è stato istituito dal German Design Council, fondazione nata nel 1953 dal consiglio di progettazione tedesco e che oggi rappresenta un centro di competenza leader nel mondo dell’architettura e del design. Il concorso, che premia molteplici discipline nell’ambito della progettazione architettonica, quest’anno ha assegnato a DEGW il primo premio nella categoria interior per lo sviluppo di spazi di lavori 100% made in Italy in linea con i valori aziendali di Microsoft: apertura, visibilità, dinamismo e innovazione.

Alessandro Adamo e Paolo Facchini ritirano il premio Iconic Awards a Monaco

BSA Award

Con il progetto di riqualificazione dell’edificio sito in via Fatebenefratelli 14 a Milano,la business unit L22 Urban & Building ha vinto il premio BSA 2017, attestato di riconoscimento che, attraverso l’utilizzo di avanzate tecniche e software di simulazione, ha stimato e ottimizzato le performance energetiche e di comfort dell’edificio.

 

The Plan Award

Il medesimo progetto di via Fatebenefratelli 14 a Milano si è aggiudicato il primo premio nella categoria Renovation – Future a The Plan Award 2017, il concorso fondato e promosso da The Plan che ha l’obiettivo di promuovere la conoscenza e la qualità del lavoro di progettisti, accademici, critici e studenti nei settori di architettura, design e urbanistica.

Sono due i punti salienti della progettazione dell'edificio: da un lato, la ricostruzione filologica delle caratteristiche esistenti dell’oggetto architettonico originario, dall’altro la volontà di introdurre elementi innovativi indispensabili all’aggiornamento tecnico-funzionale e al rinnovato ruolo nel contesto urbano.

Interno dell'edificio in via Fatebenfratelli 14, Milano

 

CNCC Design Awards 2017

L22 Retail è stata protagonista ai CNCC Design Awards 2017. Si è aggiudicata il primo premio nella categoria Ristrutturazioni (per superfici maggiori di 30.000 mq di superficie) con Centro dei Borghi a Cascina, località Navacchio (Pisa) di Unicoop Firenze e aggiudicandosi il Certificate of Merit nella categoria Refurbishment con il Centro Commerciale Auchan Porte dell’Adige a Bussolengo (per superfici da 5000 a 30.000 mq) e Valmontone Outlet (per superfici maggiori di 30.001 mq).

Con il CNCC Design Awards, il Consiglio Nazionale dei Centri Commerciali intende premiare i centri per il valore architettonico, tecnico e della sostenibilità di nuove realizzazioni e ristrutturazioni di complessi commerciali. CNCC Design Awards mette infatti a confronto le migliori case history del retail nazionale e internazionale in Italia per premiare i centri commerciali più virtuosi dal punto di vista di tecnica, sostenibilità e qualità architettonica. Un riconoscimento che si inserisce nel dibattito contemporaneo sui temi legati alla qualità del costruire, all’efficientamento e alla sostenibilità delle strutture commerciali.

 

Infine, un’anticipazione per il 2018. Lombardini22 si è aggiudicata il German Design Award 2018 nella categoria Interior – architecture con Microsoft House, e la menzione speciale nella categoria Architecture con Holcom HQ, edificio per uffici a Beirut. La cerimonia di premiazione si svolgerà a Francoforte nel 2018.

Holcom HQ, Beirut

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

October 24, 2017
Cosa sta Succedendo?
Written by
Share:
Meno creatori, più compositori: noi architetti e ingegneri possiamo integrare competenze, armonizzando la nostra melodia con nuove scienze e tecnologie.