Magazine by

Beirut - la sede Karl Storz è firmata DEGW

Spazi empatici e funzionali per la filiale mediorientale
17/12/2018
Written by
Share:

Continua la storia progettuale di Lombardini22 nel paese mediorientale.

L’ultimo progetto completato è un ufficio per la filiale mediorientale di Karl Storz, azienda tedesca che produce e commercializza endoscopi, apparecchiature e strumenti medicali e industriali a livello mondiale (l’azienda è presente in tutti i continenti con oltre 50 filiali in più di 40 paesi). La sede di Beirut funge da interlocutore regionale per clienti e partner dell’area del Mediterraneo orientale e del Golfo Persico.

DEGW, leader nella consulenza strategica sui modi di lavorare e sull’interazione fra spazio fisico e performance aziendale, per lo space planning e l’interior design, ha progettato per la società tedesca un luogo identitario e funzionale insieme. Su un edificio di nuova costruzione DEGW ha curato il fit-out interno, il concept, l’immagine e l’interior design oltre agli impianti meccanico, elettrico, illuminotecnico, acustico. Consulenti e maestranze locali, supervisionati da DEGW, hanno portato a termine il cantiere.

L’edificio su cui è intervenuta DEGW per Karl Storz è il tassello di un nuovo sviluppo urbanistico della capitale libanese improntato a uffici e terziario. L’azienda tedesca ne occupa due piani per una superficie totale di 1100 mq totali.

A caratterizzare lo spazio è la doppia altezza che crea una diretta correlazione tra i due livelli. I piani sono collegati dal core centrale dell’edificio (attraverso una scala e ascensori) e da una scala esterna di emergenza dedicata unicamente a Karl Storz. 

Il paesaggio dell’ufficio è ibrido. Mentre le divisioni marketing e operative sono in open space, le funzioni amministrative e direzionali sono dislocate in uffici chiusi, cui si accostano sale riunioni, una grande sala meeting per presentazioni, workshop e congressi e una training area: uno spazio operativo dove testare le strumentazioni endoscopiche prodotte dall’azienda.

Il nuovo edificio è stato costruito con una forte impronta industriale. Nella zona operativa in open space il progetto di interior design cattura e amplifica lo stile e l’anima industriale del sito con il soffitto in cemento a vista e le grandi finestre a tutta parete rivolte a una città in crescita impetuosa. Questo grande ambiente centrale regala uno stile informale a un ambiente dallo stile altrimenti classico, che ospita in totale circa 50 persone.

Gli uffici e gli spazi chiusi richiamano un’estetica pacata e raccolta. Si affacciano dal piano mezzanino, come un grande ballatoio, verso lo spazio sottostante in open space a doppia altezza. Gli ambienti a vista diventano acceleratori di relazioni e generatori di occasioni di scambio.

DEGW ha seguito le linee guida del cliente per quanto riguarda atmosfera e colori: bianco, grigio e blu. Arredi, complementi e finiture fanno parte del catalogo di grande aziende del made in Italy: dai Guzzini a Fantoni, da Unifor a Soema e Arclinea. La caffetteria, arredata con elementi già in possesso del cliente, si illumina con le lampade in metallo disegnate ad hoc da Domenico Ghirotto sviluppate in collaborazione con un produttore locale, Tree Architectural Lighting.

Dall’impronta rigorosa e concreta propria del cliente, tutti gli spazi sono progettati con una cura estrema del dettaglio per risultare empatici e informali. A emergere è la qualità architettonica dei materiali e delle finiture.

 Sfoglia tutte le foto del progetto qui.

 

 

 

December 17, 2018
Progetti
Written by
Share:
Dobbiamo progettare in modo innovativo, per poterci voltare e vedere scenari futuri.