Magazine by

La nuova città

Franco Guidi parla di grandi trasformazioni urbane durante Arch Week
Written by
Share:

MILANO ARCH WEEK Public Debat #3

GRANDI TRASFORMAZIONI URBANE 
Venerdì  16.06.2017 | 15:00 - 17:00

Triennale di Milano | Salone d'Onore
Viale Emilio Alemagna, 6, 20121 Milano

Le grandi trasformazioni urbane sono dinamiche cruciali e organiche, da leggere in stretta correlazione con il territorio, le persone e i tempi di sedimentazione, e prevedendo ampia flessibilità per cambiamenti imprevedibili.

Durante la tavola rotonda "Grandi trasformazioni urbane" che si terrà venerdì 16 giugno alle 15:00 nel Salone d'Onore della Triennale di Milano, si parlerà di una città che è stata in grado di superare la crisi e che può avere la capacità di trascinare il Paese fuori dalle difficoltà. 

Come società di progettazione, è stato chiesto a Lombardini22 di discutere il modo in cui l’insieme delle trasformazioni urbane di Milano sta costruendo una nuova immagine della città e della sua qualità urbanistica e architettonica, in linea con il ruolo di leadership che le viene riconosciuto. 

Milano si è guadagnata il ruolo di guida grazie al Salone del Mobile, si è rafforzata con l’EXPO che è arrivato in un momento importante dell’evoluzione urbanistica della città e l’ha posta sotto i riflettori del mondo.

Il rapido sviluppo urbanistico degli ultimi tempi ha avuto il merito della continuità nella diversità e ci ha regalato un nuovo skyline, nuovi spazi di aggregazione, nuove aree pedonalinuovi percorsi: intorno a luoghi storici consolidati, in spazi emergenti come la Fondazione Prada e “ricuciture” urbane con funzioni di altissimo profilo culturale, come la Fondazione Feltrinelli. E ancora ce ne regalerà nei prossimi mesi a Citylife e in Cordusio.

Ma è anche necessario che Milano si pensi seriamente – cioè operativamente – oltre i propri confini, un tema di lunga data che risale agli anni ’60 e ancora disatteso.
Le opportunità non mancano. Parleremo dei giovani, che possono trovare a Milano lo spazio più fertile per crescere professionalmente e umanamente, parleremo di salute e dei centri di eccellenza sui quali dovremmo continuare a investire.
Affronteremo il tema della qualità della vita e dell’aria, non solo per vivere meglio noi che ci abitiamo, ma per abbattere uno degli elementi che rende Milano meno attraente di altre città. E si i parlerà di mobilità, università, anziani, accoglienza, aziende... Insomma, pensiamo che la strategia deve essere vicina a quella tipica milanese: rimboccarsi le maniche, studiare cosa fare, trovare le risorse, in collaborazione fra pubblico e privato, in un sistema aperto in grado di accogliere e mettere in luce i modelli virtuosi.

Parlare di grandi trasformazioni vuol dire parlare di immaginazione, sacrifici, coraggio, futuro. Siamo pronti?

Moderato da Alessandro Balducci - Politecnico di Milano con Pierfrancesco Maran - Assessore a Urbanistica, Verde e Agricoltura, Milano

Intervengono: Franco Guidi, Partner - AD Lombardini22 Cristiano Rossetto - Fund Manager Coima Sgr Armando Borghi - AD CityLife Carlo De Vito - Presidente FS Sistemi Urbani Cesare Ferrero - Presidente So.ge.mi. Spa Carlo Masseroli - Direttore generale Milanosesto Leopoldo Freyrie - Freyrie Flores Architettura Andrea Boschetti - Metrogramma Isabella Inti - Temporiuso, Politecnico di Milano Francesca Cognetti - Politecnico di Milano Marco Giachetti - Presidente Fondazione IRCCS Cà Granda

June 14, 2017
Cosa sta Succedendo?
Written by
Share:
Meno creatori, più compositori: noi architetti e ingegneri possiamo integrare competenze, armonizzando la nostra melodia con nuove scienze e tecnologie.