Magazine by

Attunement

L'autore Alberto Pérez-Gómez presenta il suo libro in Lombardini22
Written by
Share:

Presenta il libro:
Alberto Pérez-Gómez

Saidye Rosner Bronfman Professor of the History of Architecture, McGill University, Montreal

Sabato 21 aprile

ore 11.00 -13.00

via Lombardini 22

20143 Milano

How architecture can move beyond the contemporary enthusiasms for the technically sustainable and the formally dazzling to enhance our human values and capacities.

Lombardini22 continua il percorso di ricerca sulle neuroscienze applicate all’architettura.
Dopo aver collezionato le testimonianze dei più grandi esperti delle tematiche neuroscientifiche, applicate al progetto – Vittorio Gallese, Sarah Robinson, Harry F. Mallgrave, Juhani Pallasmaa, Davide Ruzzon – sabato 21 aprile offre la grande occasione di vivere la presentazione del libro 'Attunement' di Alberto Pérez-Gómez.

Il libro 'Attunement' descrive lo scenario dal quale TUNED – strumento del Gruppo Lombardini22 per la definizione delle linee guida del progetto architettonico - coagula la sua forza: la relazione interdipendente e costitutiva tra uomo e spazio architettonico è esattamente il cuore della sua azione.

Comprendere la co-dipendenza tra uomini e spazio architettonico è un obiettivo fondamentale per superare la crisi. "Edifici ecologi e città sostenibili non ci avvicinano di per sé ad una vita significativa". L'attraversamento del sapere scientifico, legato alla biologia e alle neuroscienze, la connessione con la storia dell'architettura e della filosofia, Occidentale ed Orientale, hanno permesso ad Alberto Pérez-Gómez di tracciare un percorso chiaro per rendere sintonica la nostra azione edificatoria con l'uomo.

Il libro

L'architettura come esperienza multisensoriale

L'architettura rimane in crisi, la sua vera rilevanza sociale nel nostro mondo conflittuale non è chiara. Persa tra posizioni largamente divergenti che difendono un’innovazione senza finalità ed una sostenibilità puramente tecnica, l'architettura sembra incapace di connettersi pienamente ai valori culturali, come sottolineato nella dichiarazione di Davos nei mesi scorsi.

Essa rimane distaccata dalle città e dai luoghi in cui dovrebbe essere radicata, disconnessa dai modi di vita dei suoi abitanti e dalle storie che dovrebbero essere fondamentali per essa. Le pratiche progettuali hanno poco senso per il cittadino normale e non contribuiscono quasi per nulla alla sua salute psicosomatica. Infatti, data l'importanza ormai riconosciuta scientificamente all'ambiente per la coscienza umana (la nostra coscienza non è il nostro cervello, ma è incarnata e presente), sembra probabile che queste pratiche disfunzionali in architettura contribuiscano effettivamente alle nostre psicopatologie collettive.

Il libro ‘Attunement’ di Alberto Pérez-Gómez considera intuitivamente le alternative a queste posizioni, spiegando che il significato architettonico non può dipendere dalle geometrie formali, sia inventate a priori da "Starachitects" che generate da software ed algoritmi -  sviluppando il tema che l'autore ha argomentato chiaramente sin dal suo primo noto libro “Architettura e crisi della scienza moderna”.

Identificandosi con altri architetti e scrittori contemporanei come Peter Zumthor e Juhani Pallasmaa, che credono che il significato architettonico abbia più a che fare con l'atmosfera che con specifici formalismi stilistici, l'autore offre una brillante discussione su questi temi, evitando la definizione di atmosfera come una mera orchestrazione di effetti speciali. Questo libro comprende l'architettura, attraverso l'atmosfera, come cornice per la vita umana.


Introduzione di MIT press, casa editrice del libro. Traduzione a cura di Davide Ruzzon

Lombardini22 e TUNED

Lombardini22 è la società di progettazione italiana che ha introdotto le neuroscienze a supporto del processo di progettazione architettonica. Un percorso iniziato nel 2013 con il progetto culturale “Empatia degli spazi”, il cui obiettivo è stato definire come la neuroscienza aiuta a sintonizzare l’architettura con i bisogni delle persone, creando uno spazio empatico in grado di generare emozioni.

Nel 2017, con l’Arch. Davide Ruzzon, crea TUNED: un tool applicativo di indirizzo progettuale che ha l’obiettivo di sviluppare una prima fase del progetto preliminare. Sulla base delle sue indicazioni, le successive fasi progettuali porteranno ad opere in grado di far riemergere negli utenti emozioni e sentimenti coerenti con le attese più profonde che si innescano ogni giorno. Questo equilibrio tutela il valore biologico e le potenzialità dell’uomo insieme al valore degli edifici e degli spazi pubblici realizzati secondo questo metodo di progettazione.

Per partecipare all'evento scrivici a eventi@lombardini22.com
 

Introducono:
Davide Ruzzon, Direttore TUNED
Franco Guidi, AD Lombardini22
 
Sabato 21 aprile
ore 11.00 -13.00
via Lombardini 22
20143 Milano
Cultura
Written by
Share:
Meno creatori, più compositori: noi architetti e ingegneri possiamo integrare competenze, armonizzando la nostra melodia con nuove scienze e tecnologie.