Magazine by

The City We Have In Mind #2

Il Panel del Relatori
9/7/2020
Written by
Share:

Giovedì prossimo, 16 luglio, un panel di studiosi internazionali tra architetti, pianificatori e scienziati si riuniranno introno a un tavolo virtuale per provare a condividere la loro visione del futuro della città e individuare insieme un percorso di cambiamento.

PRENOTA IL TUO POSTO SU ZOOM

Adolfo Suarez | Partner Lombardini22, direttore L22 Retail e L22 Living, Milano

Architetto e Socio Fondatore di Lombardini22, Adolfo guida la progettazione Retail e Living della società. Grazie al suo eccezionale know-how è consapevole dell’intero ciclo di vita dei progetti e ne gestisce ogni fase, dalle analisi preliminari, alla realizzazione, alla riqualificazione. Ascoltare il cliente e dare valore ad ogni progetto sono la sua filosofia, sempre in un’ottica sostenibile e Cradle to Cradle.

Casi esemplari del suo approccio progettuale sono ‘CityLife’, progetto che grazie al suo netto posizionamento europeo crea valore per la città, e Forum Palermo, che genera relazioni urbane e risorse per tutto il territorio in cui è inserito.

Davide Ruzzon | Direttore TUNED, Milano - Direttore NAAD Master Iuav - POLI.Design

Responsabile Scientifico del progetto TUNED avviato con Lombardini22 e del master NAAD ‘Neuroscience Applied to Architectural Design’ presso l'Università IUAV di Venezia presso la quale si è laureato in architettura. Davide si è dedicato sia alla pratica che alla teoria, collezionando nella sua carriera diverse conferenze, seminari e progetti. Ha curato riviste come AnfioneZeto e pubblicato saggi tra i quali Tuned Architecture e The architecture of differences, scritti insieme a Vittorio Gallese, nei quali si interroga sugli spazi che meglio possano assistere le esigenze dell’uomo. Davide è Co-direttore, e Fondatore, della nuova rivista di architettura Intertwining, il secondo numero è stato presentato a NY lo scorso ottobre 2019.  

Richard Sennett | Sociologo, critico letterario, scrittore e professore presso la London School of Economics e la New York University

 

Richard Sennett, laureato all’università di Chicago, ha fondato il New York Institute for the Humanities, ed è stato professore incaricato alla Yale University.
Attualmente insegna alla New York University e alla London School of Economics, ricoprendo la carica di presidente dell'American Council on Work.
Durante la sua carriera si è occupato soprattutto di teoria della socialità e del lavoro, dei legami sociali nei contesti urbani, degli effetti sull'individuo della convivenza nel mondo moderno urbanizzato.
The Corrosion of Character, uno dei suoi libri, è stato premiato nella Sezione "Nuove prospettive sociologiche" al Premio Europeo Amalfi per la Sociologia e le Scienze Sociali nel 1998.

Tra gli altri premi, ha ricevuto il Premio Hegel, lo Spinoza Prize, il Friedrich Ebert per la sociologia, un dottorato onorario dall'Università di Cambridge e la Centennial Medal dall'Università di Harvard.

Eve Edelstein | Architetto, neuroscenziata, co-fondatrice di Clinicians for Design, USA

Applica il suo ricco background accademico e lavorativo in antropologia, neuroscienze e neurofisiologia clinica, per apportare un contributo significativo al mondo dell’architettura, della pianificazione e della progettazione. Approfondisce la sua ricerca attraverso la pratica clinica presso il National Hospital for Neurology & Neurosurgery e il Queen’s Square dell'University College di Londra, oltre agli studi condotti nel laboratorio di scienze uditive dell’Harvard/MIT e presso il Naval Medical Center degli Stati Uniti. Responsabile dell’unione di neuroscienza e progettazione presso l'Accademia di Neuroscienze per l'Architettura, il Salk Institute e l'Università della California San Diego, Eve ha creato e utilizzato metodi integrati e su misura, come sensori fisiologici per prevedere e dimostrare l'interazione tra luogo e persone.

Colin Ellard | Neuroscienziato cognitivo presso l’Università di Waterloo e Direttore di "Urban Realities Laboratory", Waterloo

Neuroscienziato cognitivo presso l’Università di Waterloo e direttore del suo ‘Urban Realities Laboratory’.

Negli ultimi venticinque anni, Colin ha pubblicato lavori scientifici su riviste internazionali in Nord America, Europa e Asia. Approfondendo il tema della neuroscienza applicata alla progettazione architettonica e ambientale, ha scritto due libri, Places of the Heart: The Psychogeography of Everyday Life e You Are Here: Why We Can Find Our Way to the Moon. Si è fatto spesso portavoce del dibattito pubblico sulla psicologia ambientale collaborando con i musei e i media.

Giangi Franz | Professore Sostenibilità e Sviluppo Locale presso l’Università di Ferrara

Giangi Franz è architetto e progettista con una vasta esperienza nella pianificazione territoriale strategica per la sostenibilità e lo sviluppo locale. Insegna presso il Dipartimento di Economia e Management dell'Università di Ferrara (Italia). Dal 2006 è impegnato nello sviluppo di pianificazione strategica sia in Italia che in Brasile, sviluppando recentemente teorie per le città circolari.

È membro del Dottorato Internazionale e Interdipartimentale in Sostenibilità Ambientale e Benessere.

Nel 2012 ha fondato Routes towards Sustainability, una rete universitaria internazionale che promuove approcci multidisciplinari e trasversali sullo sviluppo di luoghi, città, comunità in campo sostenibilità e benessere.

Sarah Williams Goldhagen | Giornalista, scrittrice e critica di arte e architettura, New York

Premiata scrittrice americana di architettura, critica di lunga data per The New Republic ed ex docente alla Harvard Graduate School of Design. Sarah Goldhagen ha fatto un profondo tuffo nel campo della scienza cognitiva in rapido progresso, nel tentativo di utilizzarla come nuovo approccio umano al mondo dell’architettura. Famosi i suoi libri: Louis Kahn’s Situated Modernism e Welcome to Your World: How the Built Environment Shapes Our Lives, in quest’ultimo l’autrice rivolge una strutturata polemica contro lo status quo attuale.

Harriet Harris | Preside della Pratt School of Architecture di Brooklyn, New York

Harriet Harris è un architetto qualificato, attualmente preside della Pratt School of Architecture di Brooklyn, New York. Prima di questo ha guidato programmi di ricerca al Royal College of Art di Londra. Il suo insegnamento, la ricerca e la scrittura, si concentrano su nuovi modelli pedagogici pionieristici per educare ad una progettazione diversificata che sia specchio della società.

Ha vinto vari premi tra cui una Brookes Teaching Fellowship, un Higher Education Academy Internationalisation Award, una Churchill Fellowship, due Santander Fellowships, due Diawa Awards e un NESTA (National Endowment for Science Technology and Art) Pioneer Award. In ambito pubblico ha partecipato alla scrittura di piani di costruzione nazionali per il Dipartimento per l'Istruzione del governo britannico e allo sviluppo di programmi pedagogici a livello internazionale.

Susan Magsamen | Direttrice esecutiva dell’International Arts + Mind Lab Brain Science Institute, Johns Hopkins

Negli ultimi trentacinque anni il suo lavoro si è concentrato sulla traduzione rigorosa della scienza di base per guidare le applicazioni pratiche in materia di salute, benessere e apprendimento. La ricerca accademica di Susan presso l'International Arts + Mind Lab (IAM Lab), alla Johns Hopkins University School of Medicine, ha fornito spunti importanti per creare una comunità clinica con l'obiettivo di sviluppare un quadro di consenso per la ricerca traslazionale, usando le arti come strumenti. Il modello di Impact Thinking rappresenta il primo approccio di metodi scientifici per costruire sistematicamente efficacia nel campo della neuroestetica.

Alessandro Melis | Curatore del Padiglione Italia alla Biennale di Architettura 2020, Venezia

Fondatore, con Gian Luigi Melis, di ‘Heliopolis 21 Architetti Associati nel 1996, studio di architettura e design urbano con sedi a Pisa, Berlino e Regno Unito, che si occupa soprattutto di edifici pubblici a basso consumo energetico e di architetture per l’ospitalità sostenibile.

Curatore del Padiglione Italia alla Biennale Architettura 2020, Alessandro Melis è anche co-direttore della ‘Cluster for Sustainable Cities’ e fondatore del ‘Media Hub’, il primo open lab della University of Portsmouth, nato con l’obiettivo di studiare l’innovazione tecnologica nel campo della progettazione climatica ed ambientale, tema per cui è famoso in tutto il mondo.

Elisabeth Merk | Assessore Urbanistica, Monaco

Elisabeth Merk è assessore all'urbanistica nella città di Monaco dal 2007 e dirige il dipartimento di pianificazione urbana e regolamenti edilizi. Ha studiato architettura all'Università di scienze applicate di Ratisbona, proseguendo gli studi in Italia. Dal 1995 al 2000 è stata responsabile della progettazione urbana e della conservazione di progetti speciali a Monaco e Ratisbona. Attualmente è professoressa di sviluppo e progettazione urbanistica all'Università di scienze applicate di Stoccarda dal 2005 e presidente dell'Accademia tedesca per lo sviluppo urbano e la pianificazione regionale (DASL) dal 2015.

Upali Nanda | Direttrice di ricerca HKS Inc., Detroit

Upali Nanda, associata AIA (American Institute of Architects), EDAC, ACHE, è attualmente direttore di ricerca presso HKS. Con sede a Detroit, ha accumulato una vasta esperienza nella conduzione di studi di approfondimento sulla pratica progettuale, con particolare attenzione all'impatto e la percezione dell’architettura sulla salute umana. È inoltre direttore esecutivo del Centro per la ricerca e la valutazione di progettazione avanzata, o CADRE, il braccio di ricerca di HKS.

Itai Palti | Direttore HUME, fondatore The Centre for Conscious Design, UK

Itai è direttore del ‘Centre for Conscious Design’, un think tank focalizzato sull'utilizzo del design nella città di oggi e del futuro. Nel 2015, ha fondato il movimento ‘Conscious Cities’ un nuovo campo di ricerca per la costruzione di ambienti che siano focalizzati sulle persone e quindi consapevoli e reattivi, utilizzando Data Analysis, l'intelligenza artificiale, la tecnologia e la scienza comportamentale nella progettazione.

Itai ritiene che i nostri spazi possano essere sia all'avanguardia tecnologica che pieni di meraviglia.

Jagan Shah | Consigliere per l’infrastruttura presso DFID, New Delhi

Jagan Shah riveste il ruolo di Senior Infrastructure Adviser presso il Dipartimento per lo sviluppo internazionale del governo del Regno Unito, collabora con il del Ministero delle Finanze indiano e sta elaborando un nuovo programma per lo sviluppo di città inclusive, e resilienti. Prima di entrare a far parte di DFID nel 2019, ha raccolto oltre due decenni di esperienza nel creare un ponte tra la progettazione, la pianificazione e l’organizzazione delle città, prendendo parte alla creazione di molti masterplan innovativi.

Shah combina una solida conoscenza dei processi sociali con una naturale propensione verso la pianificazione di tutto ciò che riguarda l’ambiente costruito.

Per info e iscrizioni scrivi a eventi@lombardini22.com

Con noi in questo progetto:

Scarica il Position Paper qui

July 9, 2020
Cultura
Written by
Share:
Unione, aggregazione e contaminazione ci fanno crescere ogni giorno in questo magico laboratorio di idee.